Gli scrittori italiani del Nanowrimo si incontrano a Bologna

Dal 1 al 30 novembre migliaia di scrittori in tutto il mondo scrivono il loro romanzo. Quelli italiani si incontrano a Bologna sabato 5 dicembre


COS'È IL NANOWRIMO?

Se hai mai pensato di scrivere un romanzo e vuoi iniziare a farlo davvero il Nanowrimo è per te. Dal 1999 migliaia di scrittori in tutto il mondo si impegnano a scrivere almeno 50.000 parole dal 1 al 30 novembre (la dimensione di un romanzo tascabile). È una grandissima energia collettiva che si sprigiona dall'intenzione di tutte queste persone che prendono sul serio il loro desiderio di scrivere, spesso per la prima volta.

UN EVENTO LIVE PER CONOSCERSI E CONDIVIDERE IL PROPRIO LAVORO

In occasione del Nanowrimo 2015 la Self Publishing School e la Biblioteca Borges di Bologna organizzano il primo incontro nazionale degli scrittori italiani che partecipano a questa manifestazione. Dalle 15 alle 18 di sabato 5 dicembre gli scrittori italiani che hanno partecipato al Nanowrimo durante il mese di novembre si incontrano per conoscersi e per presentare i propri lavori.

CHI PUO' PARTECIPARE?

Gli scrittori che avranno preso parte al Nanowrimo ( per presentare la loro esperienza), ma anche i semplici curiosi, che magari stanno pensando di scrivere la propria storia (o magari hanno semplicemente voglia di respirare un po' di creatività). N.B. La partecipazione all'evento è gratuita

COME ARRIVARE?

La biblioteca Jorge Luis Borges si trova in Via dello Scalo, 21/2 (cap 40131) ed è vicino ai viali comodamente raggiungibile con gli autobus. Tutte le info, compresa la mappa, della biblioteca si trovano cliccando qui.

INFORMAZIONI

Email: info@selfpublishingschool.it



Self Publishing School

Self-publishing School: per pubblicare il tuo libro in modo professionale

Vuoi essere aggiornato?
Iscriviti alla newsletter!

La Self Publishing School:
per autori-imprenditori

La nostra scuola nasce in seguito all'esperienza de "L'elogio degli e-book". Un libro che ho scritto sull'onda dell'entusiasmo per le opportunità che si aprono con l'arrivo dei libri digitali. A partire da qui ho incontrato tanti autori insoddisfatti per quel che il mondo dell'editoria "normale" offriva loro. Tutte persone che andavano alla ricerca di qualcosa d'altro. Qualcosa che gli potesse offrire la libertà di fare e di esporsi al giudizio dei lettori senza intermediari. Per farlo al meglio è nata questa scuola, attraverso corsi online e dal vivo, offriamo strumenti concreti che possono essere fatti propri da chi oggi vuole pubblicare la propria opera costruendo il proprio pubblico. Se vuoi saperne di più contattami!

Mauro Sandrini - Self Publishing School

Cos'è il Self Publishing?

Ne abbiamo parlato a Radio 1 con altri esperti in occasione del Salone del libro!
Mauro Sandrini, ideatore della Self Publishing School, interviene alla trasmissione di Radio Uno Rai "Eta Beta" dedicata all'innovazione e ai libri. Clicca qui per ascoltare!


La Self Publishing School è partner di You Lab!

Un progetto della Biblioteca San Giorgio di Pistoia e dell'Ambasciata USA.


Il progetto YouLab della Biblioteca San Giorgio di Pistoia e dell'Ambasciata USA in Italia è stato inaugurato il 24 Aprile 2013 e uno dei partner è proprio la Self Publishing School. Siamo orgogliosi di poter contribuire a questo progetto che pone la biblioteca al centro della vita culturale e economica della città!

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

I libri imperdibili per ogni scrittore che vuol dir la sua oggi.

L'elogio degli ebook. Manifesto dell'autopubblicazione, Mauro Sandrini
Il testo cult sull'argomento

Scrivi c'è tempo, Matteo Pezzi
Eliminare ogni distrazione per scrivere in libertà

COSA DICE CHI HA FREQUENTATO I NOSTRI CORSI?

Mi si è aperto un mondo. Non conoscendo assolutamente nulla della possibilità di potersi autopubblicare ho avvicinato questo corso con un mare di punti interrogativi. Il vostro merito è stato aver risposto ad alcune domande, ma soprattutto di avermi dato la possibilità di pensare al mio sogno come ad un progetto degno di ali con cui lanciarlo verso il futuro.
Nadia Tarpini, Mantova


Per me che sono laureato in Editoria, informazione e sistemi documentari è stata un'esperienza molto utile e piacevole. Meno accademica e più pragmatica di quanto possa risultare un corso universitario.
Matteo Casali, Arezzo


La cosa più utile è stata quella di portare a casa alcune informazioni che da tempo stavo cercando online senza trovare risposte soddisfacenti. Mi sono reso conto di come spesso lo scambio di opinioni "faccia a faccia" possa essere più utile di molte ricerche su internet. Ho acquisito nozioni molto utili non solo dall'ascolto dei relatori, ma anche dalle conversazioni con gli altri partecipanti.

Cristiano Carli, Perugia


La serenità e la fiducia che gli esperti intervenuti ci hanno trasmesso, attraverso consigli e suggerimenti concreti.
Maria Grazia Puppo, Roma


L'atmosfera che si respirava ha permesso la condivisione, in entrambe le direzioni, tra docenti e partecipanti delle proprie esperienze e delle proprie conoscenze, saldando rapporti di amicizia e creandone di nuovi. se l'obiettivo era quello di "andare oltre al solito evento-conferenza", direi che è stato centrato in pieno.
Hector Valmassoi, Belluno